BARBARA BERARDICURTI sabato 17 novembre 2018 Login

Riduci 
     
 
RiduciLe opere di BARBARA BERARDICURTI
   







 

Piraata

olio tu tela cm 70 x 70





 

Jumana perla d'argento

olio su tela cm 70 x 70









 

Transizione

olio su tela cm 130 x 100






 

Munira colei che sparge luce

olio su tela cm 40 x 70








Il mercato di Sapa Vietnam

olio su tela cm 80 x 120






 

Metamofosi di luce  

acrilico olio e collage cm 70 x 50

 

 

 

 

 
 
RiduciLa sua Biografia
   

BIOGRAFIA

Nasce in Abruzzo, a 5 anni si trasferisce a Roma dove vive e lavora. Il suo primo quadro ad olio lo dipinge a soli 14 anni, ed inizia il suo amore per l’arte. Dopo gli studi frequenta per vari anni l’atelier di pittura del maestro Giovanni Crisostomo,. Le sue prime esposizioni in Toscana ed in Danimarca.

Seguono negli anni molte mostre  estemporanee, collettive e personali, soprattutto a Roma, ma anche in varie parti d’Italia e di Europa.

Nel 1987 frequenta l’Istituto Europeo di Design dove consegue il diploma di Illustratrice e dove perfeziona le molte tecniche pittoriche, olio, acquarello, tempera a gouache e tempera acrilica, aerografo, e matite.

Dal 1992 è socia ordinaria dell’Associazione 100 Pittori di Via Margutta.

Nel 1994 fonda insieme ad altri artisti contemporanei l’associazione “Alternativa ’94 work in progress”, con la quale organizza numerose esposizioni in via Margutta e in varie regioni d’Italia.

Nel 2010 gestisce per 4 anni, insieme a 4 artisti, tra cui Kristina Milakovic e Claudio Meli una galleria nel centro storico di Roma, in via Giulia 194/a. Fonda insieme a loro l’Associazione artistica  culturale “Stradarte” con la quale ancora oggi organizza mostre estemporanee nel centro storico di Roma.

Ha partecipato negli ultimi anni a numerose fiere  in Italia ( Padova, Genova, Forlì etc.)ed ha esposto i suoi quadri alla galleria Selenograd di Mosca. Ultima mostra del 2016 tri-personale al museo Enogastronomico di Montecompatri.

Ha vinto negli anni premi organizzati nel comune di Ponzano di Roma : 3° Premio– 1^ Mostra Internazionale nella città di Viterbo, 4° premio, premio organizzato  nella citta’ di Morlupo 9^ classificata.

Anno 2016 ha vinto i seguenti premi:

-VERNICE ART FAIR premio ART WOMAN con l’opera “TRANSIZIONE”, premio creato ed aggiunto  dal Direttore della fiera,   all’interno del premio EUROEXPOART organizzato dalla galleria Neo Art Gallery.

-Premio Civitella Val di Chiana ha vinto il premio della critica  con l’opera “Vecchio Afghano” - - 1^ collettiva  d’ Arte  “ Gli artisti incontrano i colori della Sicilia nella città di Archimede” svoltasi a Siracusa, vince il premio della critica con l’opera “Piraata il cacciatore”.

- Novembre 2016 Selezionata tra i finalisti del premio Adrenalina 2016 JESUS 3.0 con l’opera

“QUO VADIS”            

 

Anno 2017 ha vinto i seguenti premi:

Marzo 2017 VERNICE ART FAIR premio ExpoART- CATEGORIA SILVER

Maggio 2017 Premio d’Arte citta’ di Breno. Segnalazione della critica.

Giugno 2017 Selezionata nel progetto ADRENALINA con esposizione nel concept space NVMEN nella prima mostra evento DONNEdiROMA

Esposizioni 2017

Gennaio- Mostra piccolo formato presso galleria Evasioni art studio- ROMA

Gennaio 2017  galleria 5th Base Gallery-LONDRA

Febbraio 2017 ARTEFIERA.  GENOVA

Marzo 2017 VERNICE ARTFAIR- FORLI’

Giugno 2017- Montecompatri- ROMA

 

Le sue opere figurano in collezioni e raccolte private nonché pubbliche in Italia ed all’estero.

 

CRITICHE

 

Di lei è stato detto:

“un’artista che non si stanca di cercare sé stessa, tenta di riuscirvi mettendosi in discussione nei viaggi che ci racconta nelle sue opere……………la sua vita è una continua irrinunciabile partenza…………………

E il pensiero corre a Gaugin: “nella vita  alcuni hanno uno scopo”

Stralcio dalla critica del giornalista Ferdinando Bassoli

 

---------dal loro seducente silenzio le opere della Berardicurti ci indicano che l’unico modo di penetrare il mondo primitivo ( e primigenio) di volta in volta esplorato, è quello di rimanerne al margine; oppure di ritrarsene per lasciare nel luogo proprio ciò che, per essere rivelato, deve necessariamente essere ridotto in frantumi……………………

Stralcio dalla critica del poeta Luigi Manzi

…………Ecco perché, gli sguardi enigmatici e le armoniose figure si rivolgono direttamente allo spettatore, provocando un senso di sgomento, tra atmosfere quasi irreali, in cui la narrazione figurativa assume un significato simbolico che s’inoltra nella dimensione esistenziale dell’autrice, tra sogno e realtà in una espressione di memoria e di intelletto. Sta qui il pregio nei dipinti della artista Barbara  Berardicurti: l'immagine di donna non è solo bellezza estetica, dove l’effetto visivo diviene nella luminosità incanto nel fascino dell’armonia, ma linguaggio dello spirito, aprendoci, così, un varco alla sognante fantasia dell'autrice nella limpidezza dei suoi sentimenti.

Stralcio dalla critica di Carla d'Aquino Mineo

 

 
 
RiduciPer contattarla
   

Studio-  Via R.G.lante 15/a- Roma

Cell. 328 4153400


www.barbaraberardicurti.eu

 

Email: berardicurti@gmail.com

 
 
Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso Convenzioni HOME PAGE Galleria d'Arte MEGA ART CHI SIAMO - WHO WE ARE PICCOLO FORMATO SMALL SIZE VIDEO E CATALOGHI
Copyright (c) 2000-2006