ENZO PIATTO martedì 23 gennaio 2018 Login

Riduci 
     
 
RiduciLe opere di ENZO PIATTO
   





 

Rovine

olio su tela 60x80 cm



 



Oblio

olio su md diam 70









 

Attesa

olio su md diam 70



 





 


Apocalisse tecnologica

olio su tela  100 x 70 cm







 

Sfera

olio su tela 100x80  cm






 

Enigma

olio su tela 100x70 cm




 

 
 
RiduciLa sua Biografia
   


  Vincenzo Piatto nasce il 02-04-1965 in un piccolo paese campano, la sua infanzia non è stata facile, anzi, abbandonato dalla madre e ospitato in un orfanotrofio fino all’ eta di 9 anni dove viene adottato da una famiglia, che nota il suo dono di disegnare e dipingere, frequenta il liceo artistico e poi  l'Accademia di belle arti di Napoli.

  Attualmente è docente di arte e immagine, storia dell’arte, discipline pittoriche e  restauro.

  Fin da piccolo ha partecipato a moltissime manifestazioni artistiche ricevendo riconoscimenti importanti, è impegnato nel sociale aiutando tante persone e bambini in difficoltà, è citato da parecchi riviste  d'arte e realizza disegni per poeti napoletani.

Il suo è un inno alla vita e all’amore per l'arte.

 
 
RiduciLa Critica
   
   Pittura dettata da intime riflessioni del proprio sentire, rielaborazione attraverso una tecnica personalizzata ed uno stile che richiama con piacere il gusto surreale.
  Dipinti che sgorgano da meandri misteriosi da cui l'artista dà prova di straordinaria fantasia e nello stesso tempo di grande maestria nel comunicare il suo messaggio.
   Le opere di Enzo Piatto ci coinvolgono per le lumeggianti visioni della tavolozza vivace e accesa rendendoci partecipe di vivere realtà sublimate dall'inconscio e dall'estro di un sì grande talento pittorico.
Il percorso artistico di Enzo Piatto è sempre sorretto da uno  spirito  innovativo  volto alla  costante  sperimentazione  e 
all'invenzione, volto a compenetrare sogno e realtà sino a raggiungere cromatiche vibrazioni che rendono i suoi lavori riconoscibili con immediato effetto di attrazione. possiamo certamente concludere dicendo che,  quello rappresentato   dall'artista è sempre un modo surreale, talvolta più leggero e divertente, in cui le leggi della natura e della fisica non riescono a intervenire e soprattutto a frenare la fantasia di quello che egli crea.
di Dott. Sandro Serradifalco

critico d arte e responsabile EA
2017
 
 
RiduciPer contattarlo
     
 
Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso Convenzioni HOME PAGE Galleria d'Arte MEGA ART CHI SIAMO - WHO WE ARE PICCOLO FORMATO SMALL SIZE
Copyright (c) 2000-2006