GABRIELLA PORPORA sabato 17 novembre 2018 Login

Riduci 
     
 
RiduciLe opere di GABRIELLA PORPORA - The GABRIELLA PORPORA's artworks
   




 

Hier (Ieri)

tecnica assemblaggio cm 80 x 100






 

Detail Hier

tecnica assemblaggio










Carmen

tecnica assemblaggio cm cm 80 x 100



 


Refrain

tecnica assemblaggio cm 50x50







Eternamente

tecnica assemblaggio cm 45 x 35

 

 

 

 

Ritmo Allegro

tecnica assemblaggi cm 45 x 35


 

 

 
 
RiduciLa sua Biografia - her Biography
   
           Inserita fra gli artisti  contemporanei nell’ Enciclopedia della Storia dell’Arte Italiana del XX Secolo dall ‘Art Curator Giorgio Di Genova.

           L’artista Gabriella Porpora dopo aver compiuto i suoi studi sia all’Accademia di Belle Arti di Roma con Guttuso, Gruccione, Montanarini, che alla Sorbona, alla Facoltà di Lettere con indirizzo in Archeologia e Storia dell’arte, ha acquisito col tempo una sua consapevolezza, che l’ha portata alla sperimentazione.           Abbandonando abbastanza rapidamente ogni forma di riproduzione della realtà tangibile, la sua pittura  oscilla tra il post informale , l’arte povera e l’astrattismo .

           Pur ereditando ricerche dell’avanguardia artistica, ha cercato nuove  espressioni che permettessero una visione multipla di situazioni e eventi.

           Quando ha  scelto per esempio, di dipingere su un supporto trasparente, il perspex,  la  sua pittura  su questo tipo di supporto, capta lo sguardo dello spettatore che è per così dire “chiamato” a condividere intenti e percorsi,  creando una continuità fisica e mentale, tra l’autore, l’opera rappresentata e lo spazio circostante, aprendo lo spazio a significati molteplici.

           La sua creatività l’ha portata a realizzare opere scultoree con materiali diversi quali legno, rame e creta, oltre a materiali di recupero, come per esempio “Ab origin” o  figure mitologiche come “Minotauro” 1 e 2,  Il giogo di Pasifae, Dioniso, Apollo , Declino Policromo , e poi Radici , DNA etc..

           Gabriella Porpora è vissuta per diversi anni all’estero , ha viaggiato molto cogliendo stimoli e risorse dalle culture con cui è entrata in contatto sia in Oriente , a Pechino, che in Occidente, o in Africa, partecipando a mostre personali e collettive in Italia, in Europa e in America a New York.

           Intensa è la sua attività artistica, partecipa a mostre personali e collettive in Italia e all’estero e ad installazioni nello spazio urbano: Francia (Parigi)- Germania (Colonia  e Wuppertal ), Austria (Vienna) , Romania ( Bucarest) , Stati Uniti ( New York), Emirati Arabi.

            Attualmente vive e lavora a Roma e continua a viaggiare, alcune sue opere sono entrate a far parte della Collezione della Farnesina , Ministero degli Esteri.

           Illustra esposizioni ed aree archeologiche in italiano e francese perché ama molto la sua città d’origine e le piace poter condividere la sua storia.

 

 
 
 
 
 
 
RiduciCurriculum
   

Periodo Parigino  1978 – 1985                                 

Temoinage ‘1981 – Grand Foyer Centre Pompidou

Salon Eclaté

Peintres et Sculpteurs Italians à Paris – Mairie XVIII

Incontro – Hotel Califfet

Rencontres – Gallerie ACAP – le Touquet

Festival d’Europe con il  Gruppo Cobra

Collettiva Istituto di Cultura Italiano

Scenografie e decori per Le théatre imaginaire  con A. Blanchard

Quatre impromptus  di Renè de Obaldia (Scenografie teatrali)

Personale “ Hors le regard” Galerie de l’Arbalète

 
Periodo romano 1985 – 2012

Personali:

“Derive Linguistiche” – Galleria L’ Ariete di Bologna

Personali presso diverse sedi della BNL

e in particolare presso quella del Ministero degli Affari Esteri

Attualmente “Involo” fa parte della Collezione d’Arte del MAE

“Racconti di Viaggio in Cina “- Galleria Caos - Roma

Espone per Theleton con la BNL

“Geografie Impossibili” – Centro Di Documentazioneartistica Contemporanea Di Sarro

Galleria “Anna Franke” – Germania (Colonia)

Personale alla Deutsch Bank – Germania (Wuppertal)

“Trasparenze al Nero” – Cuba d’Oro – Roma

“Scuola Romana” - Roma

Fonda con altri artisti il Gruppo Culturale POLISGRAMMA

Interviene con installazioni di grandi dimensioni  (3MX3M) :

affrontando tematiche diverse inerenti la vita nelle città:

“Questa non è una città” - Biblioteca Nazionale Centrale - Roma

“Declino Policromo” – Stazione Termini - Roma

“Codice Miniato” – BNC e Castello Sforzesco di Milano

“Oggi abito un paesaggio strappato” – Università Cattolica - Roma

“L’Ondata burocratica tenta di travolgerci tutti” – Palazzo degli Alessandri - Viterbo

“Aspetti della Gerarchia Immaginifica” – Politecnico di Milano

“Colore Contro” (telo di 14 m X 1m,50) Rozzano

“Le radici del tempo” – Foro Romano (6m X 3m)

“Manifesto d’Artista” – Pannelli espositivi del Comune di Roma -“Post Post Scriptum“ – Roma

“ Tazebao“ -  Manifesto d’Artista - Anagni

“Insigna pacis“- Mostra itinerante:

Museo Civico di Arte Contemporanea – Latina

Largo Argentina - Roma

Citta della Scienza – Napoli

Centro correzionale – Nisida

Ipogeo dell’Annunziata – Napoli

Partecipa a Premio Terna sez. Megawatt

Partecipa a Arte Laguna – Venezia

Riceve numerosi premi e riconoscimenti, tra cui: Premio Internazionale Cremona, Quadriennale Trofeo dei Dogi per la ricerca tecnica e creativa 2004

I° Premio Concorso “ Arte Dannata”indetto dal Comune di Roma 2008,.

Inserita nella Enciclopedia della Storia dell’Arte del 1900 dal critico d’Arte Professore Giorgio Di Genova

Albero- scultura di grandi dimensioni 1.80m X 1.20 m per la Mostra al palazzo Baronale di Calcata – 2010 – G. Salerno

IV Biennale d’Arte Contemporanea - 2010 Genova

Incomprensione Dialettica - Premio Terna per l’Arte Contemporanea-  sezione Megawatt

XVI Concorso d’Arte Contemporanea Palazzo Stella – Genova 2011

Happiness N.Y – Galleria Broadway – Comm. Mc kormack

Artista nella Storia 2011 International Museum – Rovigo - 150 anniversario della nascita della Repubblica

Spaventapasseri - Ridateci la terra -  Galleria degli Artisti  - e strade di Trastevere - Roma

Amaci – giornata del Contemporaneo

Artisti per la PAX Assisi  - settembre 2011

Arte per … Ponte della Musica  - ottobre 2011 Roma

Mostra Internazionale d’Arte presso Galleria Capodilucca a Bologna 2012

Gli Astrattisti contemporanei -  Galleria Sabrina Falzone a Milano 2012

Bambino torna a giocare con noi – Tuscania Magazzini della Lupa 2012 con G. Salerno

Galleria Rosso Cinabro Marzo- Roma-Aprile 2013

Babilonia -Studio Arte – Roma -  Via di Monte Giordano

Ente Parco AppiaAntica -  Installazione per ECO FESTIVAL

Partecipa e Arte Laguna – Venezia

Partecipa annualmente alla Biennale MIIT di Torino

Capodilucca a Bologna presentata dalla Storica dell’Arte  Sabrina Falzone

Artisti Internazionali a Studio Arte a Milano di S. Falzone 2014

Corte di Stoccarda in Germania

Per Appiam con Associazione IPAZIA

 Coll. Label 201

Artbox Project in Svizzera e a N:Y:2016 e 2017

Premio M. Hack

Il parco si mostra

Biennale al museo MIIT di Torino

Mostra al MUDITAC

 

 
 
RiduciSulla sua Arte - about her Art
   
Forse il particolare blu intenso che Gabriella Porpora ha scelto per la sua pittura monocromatica su plexiglass “ Ritmo di danza”, rimanda al pensiero di Yves Klein, l’artista dell’avanguardia francese che usa i corpi nudi delle donne e crea composizioni facendole rotolare e trascinandole su canovacci immensi disponendole sul pavimento.

Purtroppo Yves Klein ebbe una tragica e breve vita. Tuttavia in un breve documentario che documenta i suoi gesti, egli sembra molto felice con i suoi “ pennelli” di corpi umani nudi. Certamente più felice di Jakson Pollock in un altro filmato, mentre versa i suoi colori direttamente dal  tubetto. La gestualità di Gabriella Porpora nel ritmico incedere della danza, erompe e si diffonde in una quieta piacevolezza sia con se stessa che con il mondo ed il piacere che ne emana, è contagioso per chi  guarda la sua opera.

Una volta ancora lo spettatore non ha altra scelta che arrendersi, lasciando che il sorriso diventi il suo ombrello.

Ed McCormack

 

Perhaps it’s the particolar blue hue that Gabriella Porpora has chosen for her monochromatic painting on plexiglass “ Ritmo di Danza” that makes on think of Yves Klein, the French avant gardist who covered nude women in paint and create compositions by rolling and dragging them across huge canvases laid out on the floor.

As it turned out, Klein had a tragical short life. But in a short documentary film, frowning he looked very happy painting with his naked human brushes – certainly much happier than Jakson Pollok  in another film, frowning as he dripped paint from a stick.

Porpora ‘s veritable gestural dance of wristy rhythmic strokes and splashes also looks quite pleased with itself and with the  world.  And the pleasure one should add, is contagious for the wiewer.

Once again, the viewer has not choice but to surrender, letting a smile be his or her umbrella.
 
 
RiduciContact
   

Il suo Studio: Via San Melchiade Papa 14 – Roma 00167

Tel 066276986 - Cell 3470124005 -

Sito web: gabriellaporpora.it

email gabriellaporpora@gmail.com

 
 
RiduciHer Biography
   
Born in Rome, G. Porpora has achieved her College Degree in the “Accademia di Belle Arti”, famous art academy in Rome (Italy), with Guttuso, Guccione, Montanarini.

Since 1971 she has traveled extensively and has participated in artistic events in Italy and abroad - predominantly in Paris, where she studied in “Beaux Arts” and also achieved a Degree in Archaeology and Art History in the “Sorbone” University - Paris IV.  

She has lived for eight years in Paris, in 1984, on the way back from a short time in Beijing (China), she came back living in Rome, where she’s still living nowadays, where she continue to exhibit her artworks.

 She has worked on public exhibitions with the Cultural Association POLISGRAMMA. Has “dressed up”  the city with artworks, in a "symbolic rebuilding" of a modern city. This annual exhibitions have been recreated several times in different places, in neuralgic points of the town as Termini Station, National Library, and University Campus.

Gabriella Porpora has also received awards from the Foreign Affairs Ministry, and some of her work pieces are now steadily part of the” Farnesina Art Collection”.She has received several reckonings, appraisals from art experts and professionals and is also mentioned in the “Storia dell’Arte Italiana del ‘900” Art History Encyclopedia for her originality.

She primarily fashioned her art works combining several different materials from past and from present. Her artwork is fashioned principally in “Polymethyl methacrylate (PMMA)”, also called Perspex, in crafts baptized “picto-sculptures” from the artist. Her art crafts are treated with a burning technique and the artist combines and unites gloss and different qualities of color varnish used for ceramic, glaze, ink and collages.

The interests of the artist are polyvalent, oriented in the search of beauty, but also in extracting the hidden meanings or contents in every thing or object.Indeed she often plays with these contents, as a gambler, adding these different materials:Plastics, Perspex, Wood, Iron, Copper, Canvas, Paper. Each of these materials is used with its characteristics, aiming to a goal, to create sense, and drawing out meanings, causing emotions in visitors.

“Sometimes we have to look at the objects,” she says, “stripping them to guess their seduction, but at other times, we just have to add some little details to suggest a whole world”.

Gabriella Porpora believes there exists a fine but very strong bond between the past and the present. The artist says it is necessary to preserve it, to look towards our future.

If you try to find this bond through her artwork you too can feel amazed emotions.
 
 
Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso Convenzioni HOME PAGE Galleria d'Arte MEGA ART CHI SIAMO - WHO WE ARE PICCOLO FORMATO SMALL SIZE VIDEO E CATALOGHI
Copyright (c) 2000-2006