Gene martedì 17 luglio 2018 Login

Riduci 
   
 
 
RiduciLe opere di GENE
   

 

Genelavandar.jpg

Lavandar
olio su tela cm 100 x 150
 
 
Geneautunno.jpg
Riflessi di autunno
olio su tela cm
 

 

Genela_pecora_nera.jpg
La pecora nera
olio su tela cm 80 x 120
 
GeneTempesta.jpg
Dopo la tempesta
olio su tela cm 70 x 100
 
GeneIl guardiano delponte.jpg
Il guardiano del ponte
olio su tela cm 70 x 100 x 4
 
 
 
GeneTimor.jpg
Timor di maggio
olio su tela cm 75 x 150 x 4

 
 
RiduciLa sua Biografia e la Critica
   

      Presentarsi, soprattutto per un pittore, è molto facile, basta mostrare le proprie opere e si è già a buon punto, ma parlare della propria vita inizia ad essere un po’ più complicato.
 Il mio nome completo è Generoso Pompa ma, sin da bambino, mi hanno chiamato con il diminutivo di "Gene" con il quale firmo oggi le mie opere.
      Mi dicono, che sono nato l’11 marzo del 1952 ad Alessandria d’Egitto dove ho vissuto un’infanzia splendida ed irripetibile (almeno per me). In Egitto, essendo nato da genitori italiani, mi chiamavano "l’italiano", mentre in Italia, essendo nato all’estero, mi chiamano "l’egiziano", perciò fate voi.
      Da ragazzo ho iniziato a dipingere come tanti copiando le opere dei grandi Maestri del passato...Dagli anni ‘90, alterno opere surreali ad opere puramente paesaggistiche realizzate con una mia tecnica particolare, a rilievo, che utilizza il pennello e la spatola. Confesso che sin dalle prime volte che esposi la mia nuova tecnica, incontrai immediatamente una felice e meravigliata accoglienza da parte del pubblico e, successivamente, da parte della critica che mi ha incoraggiato a proseguire la ricerca e ad affinare la mia tecnica la quale, con il tempo, mi ha portato anche ad ottenere numerosi premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali.....


“DYNAMIC FIELD PAINTING”

     Un capolavoro di prospettiva  in tre dimensioni...da osservare da vicinissimi e in “quasi lontanza”.... gli apici dei cumuli di colore e il perfetto accordo dei loro toni, il singolo accumulo in cromie accordate, conferisce a questa opera la valenza del Capolavoro!
     La tecnica del “DYNAMIC  FIELD PAINTING” è una visione simultanea che va oltre la piattezza della prospettiva introducendo il cinetismo nell’arte, cioè l’inserimento di un movimento reale e non virtuale, causato da un dinamismo (nel caso del, “DYNAMIC  FIELD PAINTING” tridimensionale) di elementi fissi(gli accumuli di colore)all’interno dell’opera stessa e dal richiesto movimento continuo del punto di osservazione dello spettatore. Le quotazioni di Gene, vista la scarsità della produzione dell’artista sono in continua, rapidissima, ascesa…..


 Prof. Stefano Leonardi

 

     Osservando le opere di Gene  Pompa  è  inevitabile che d' istinto ritorni con il pensiero a un grande poeta che mi colpì fortemente: mi riferisco a Tagore, intelletto geniale e grande filosofo indiano che agli inizi del secolo ha fatto conoscere ed apprezzare in Occidente la spiritualità del suo paese. Ad una poesia in particolare mi riferisco, precisamente a quella ove viene raccontato di un re che, venuto a conoscenza del fatto che un giovane casto e innocente viveva da asceta presso un fiume in perfetta sintonia con la natura, diede molto denaro a delle meretrici  perché andassero al fiume per sedurlo corrompendone la virtù. Ma giunte dal giovane le donne si vergognarono, vennero sconfitte e loro stesse sedotte dalla purezza e dalla castità, dall'amore che il giovane dimostrava per la natura e per la vita; tornarono dal re e riconsegnarono il denaro, felici!
    Ora quel giovane potrebbe essere Gene Pompa, non per un accostamento diretto, quanto invece perché artista che seduce e ridimensiona con la semplicità, con la limpidità, con l'accecante solarità della sua luce. Il potere di seduzione di Gene è, secondo me, nell'incantamento prodotto dalle sue immagini: che entrano dentro di noi e, una volta entrate, ci si accorge che già erano presenti ma non sentite così come le si dovrebbero sentire. Semplici. Vive. Ciò che noi vediamo nei quadri di Gene l'abbiamo già visto e già vissuto, ma sentito e capito meno di come lui semplicemente ci consiglia di sentire e capire…           

                                                                                                 
Carlo Serafini

 
 
RiduciLe sue opere sono visibili in permanenza
   

Roma -   di  - Via Bellinzona, 12 (Piazza Istria)

Spoleto (Pg) - “A.C. Spoleto Arte ” Via di Fonte Secca, 8

Saint Vincent (AO)  -  “Au Solei” Via Marconi, 20

Philadelphia (USA) - “The Carol Schwartz Gallery” - Chestnut Hill

 
 
RiduciPer contattarlo
   

Via Giovanni Severano, 35  -  00161 Roma 
Tel. (+39) 347-6207860  -  Tel. 06-44245422
 E-mail   genepompa@fastwebnet.it

 

 

 
 
RiduciIl suo sito personale
     
 
RiduciEnglish version
   

“DYNAMIC FIELD PAINTING”

     A masterpiece of perspective in three dimensions ... to be looked at close up and from 'almost afar' .... the crowns of accumulated colours and the perfect harmony of the tones as well as the single accumulation of matching tones all contribute to changing this work of art into a masterpiece.
     The 'DYNAMIC FIELD PAINTING' technique is a simultaneous vision that goes beyond the flatness of perspective, in this way introducing a form of kinetic art into the work. In other words it inserts real movement and not virtual movement. This is created by the dynamics (three-dimensional 'DYNAMIC FIELD PAINTING') of fixed elements (the accumulation of colours) at the heart of the painting itself and by the feeling of continual movement of the  spot being observed by the spectator. The value of Gene's paintings continue to rise rapidly because he creates sparingly......    

   
Prof. Stefano Leonardi

 
 
Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso Convenzioni HOME PAGE Galleria d'Arte MEGA ART CHI SIAMO - WHO WE ARE PICCOLO FORMATO SMALL SIZE VIDEO E CATALOGHI
Copyright (c) 2000-2006