RITA BERTANI mercoledì 26 settembre 2018 Login

Riduci 
     
 
RiduciLe opere di RITA BERTANI
   

 

 

Sinfonia di rossi

olio su tela cm 70 x 100

 

 

 



 

Rose

olio su tela cm 50 x 60

 

 


 

Albero in fiore

olio su tela cm 80 x 80

 



 

Armonia blù

olio su tela cm 70 x 70


 

 


Alberi blù

olio su tela cm 60 x 70


 



 

Notturno in città

olio su tela cm 90 x 70

 

 

 
 
RiduciLa sua Biografia
   
Nata a Boretto (Re) lascia presto il paese d’origine, portandosi dietro le proprie radici e le atmosfere mai dimenticate del luogo dov’è nata.
Si trasferisce a Roma negli anni ’70.

Fino a quel momento autodidatta, incontra il pittore astrattista Masciangioli e ne diventa, per alcuni anni, allieva .
Questo periodo è determinante per l’acquisizione della tecnica che la porterà al raggiungimento di una grande armonia coloristica, pur rimanendo in un contesto di astrazione onirica.
Le sue opere fanno parte di collezioni private sia in Italia che all’estero.

 

 
 
RiduciLa Critica
   
L'esperto al cospetto delle sue opere osserva che per lei il soggetto non è l'unico protagonista, ma è tutto I'insieme dell'opera  che prende pari importanza.
La tecnica è una componente importante e la Bertani mostra una grande padronanza di essa. L'intersecarsi di piani di colore steso in rapida successione annulla i contrasti netti e traduce sulla tela gli effetti istantantanei e mutevoli della percezione visiva.

E' la realtà che gioca a confondersi con ciò che è stato nei ricordi e rielaborato nell'animo. Il silenzio di un lago, il colore del sole tra le chiome degli alberi, la tenue ed intima luce di un lampione nel buio di una città che dorme, l'essenza di una natura vissuta, emozioni perse nel tempo, un tempo che fermato sulla tela ci sussurra all'orecchio "Questo è stato, questo è il mio lampo di vissuto!”

Emozioni, poesia raccontata con il pennello, a volte morbida e calda, a volte dura e coinvolgente, proprio com'è il nostro quotidiano vissuto in funzione delle mille sensazioni interiori che ci attraversano la mente. Quasi istintivamente l'artista usa il linguaggio dell'espressionismo astratto, senza mai scomporre del tutto i soggetti, avvolgendoli in colorazioni omogenee che ne creano l'atmosfera totalizzante del racconto pittorico.
Poesie dipinte, raccontate con pennellate certe e sfumate, con versi di colore sempre scritti in chiave intima a comporre strofe atte a sollecitare i sensi dell'animo umano. Ecco, quindi, un soggetto semplice diventare messaggio di sensazioni che noi conserviamo nel subconscio e che l'artista fa riaffiorare alla mente. Come s'intuisce, le opere della Bertani sono per palati fini, cioè per chi con sensibilità riesce a raccogliere il messaggio intimo ed avvolgente che l'artista ci regala consapevolmente.
 
 
RiduciIl suo Curriculum
   
L'artista ha esposto all'Accademia di Romania, in varie gallerie di Roma, in particolare, e in tutta Italia.

Ha partecipato ai concorsi Agazzi con menzione speciale, ad Agna (Pd) ottenendo l'ottavo premio
Targa per la migliore interpretazione del paesaggio sublacense nell'estemporanea del 2011

4° premio ex aequo concorso Una vita dedicata all?arte a Guidonia (Rm) 2011

3° premio al concorso Massimo Di Somma a Ostia 2012

2° premio al concorso di Somma 2014

1° premio al concorso Leonardo de Magistris 2015 Galleria Saman Roma

Dal  1995, prima come ospite, poi come socia effettiva ha fatto parte dell'Associazione dei Cento Pittori di  Via Margutta.
 

Espone regolarmente alla Galeeria Degas Ostia
Grazie e buona giornata
 
 
RiduciPer contattarla
     
 
Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso Convenzioni HOME PAGE Galleria d'Arte MEGA ART CHI SIAMO - WHO WE ARE PICCOLO FORMATO SMALL SIZE VIDEO E CATALOGHI
Copyright (c) 2000-2006