FRANCESCA SORBERA - Italy


About her Art



 

Francesca Sorbera, nata a Roma il 03/10/1980, vive a Valentano paese nell’alto Lazio ai confini con la Toscana. Francesca ha visto e capito i segnali di storia e i colori che la zona gli trasmetteva, è un’ artista che viaggia con un mondo di visioni che si posano tra l’illusione e la realtà, sà raccontare ciò che vede senza mai annoiare.

Pittrice e artista completa che cerca sempre la bellezza e il fascino della semplicità.

Le opere della Sorbera sono lavori che rappresentano sempre un pensiero e la sostanza della vita. Francesca ci racconta i suoi sogni mai raccontati eppure veri, che non si vedono, ma evidentemente visibili se sappiamo guardare.

Un soggetto che si scompone fino ad essere solo pensiero, eppure ci sono state infinite ricerche per raggiungere quel pensiero, di quella voluta immagine. La sua pittura sa di meticolosità di ricerca. Mai uno sguardo posato con superficialità ma un’ osservazione profonda che scava cerca e trova l’anima e la storia del soggetto.

L’artista gioca, interpreta la luce con una sua personale tecnica, usa con grazia e delicatezza. Le sue tele sono fatti, istanti selezionati che lasciano allo spettatore il compito di interpretarli attraverso   l’immaginazione e il proprio stato d’animo. L’arte della Sorbera si confonde con la sua vita e con il suo modo d’essere. Un’artista che sà scoprire nell’arte anche il suo valore ludico è certamente un’ artista che non solo vive per l’arte ma che fa della sua vita un’opera e credo che Francesca conoscendo bene i colori e la forza dei soggetti della terra in cui vive sia trascinata da tutto questo.

 Sergio Giorgio Cesetti 

Her Biography



Mi chiamo Francesca Sorbera sono nata a Roma il 03/10/1980 e vivo a Valentano un piccolo paesino della Tuscia che confina con la Toscana. Sono una pittrice autodidatta. La mia passione per l’arte è nata da bambina e maturata dentro il laboratorio di un pittore romano di nome Alessio Menghini che giornalmente frequentavo e osservavo con attenzione per catturare i segreti di questo mondo che da sempre mi ha appassionata. Da sempre sulla tela e  con le mani impiastrate di colori tiravo fuori opere che inizialmente tendevo a nascondere quasi come fossi gelosa di mostrare al mondo la mia arte. Quando poi ho raggiunto una maturità artistica sono stata scoperta dal Gruppo Artistico de “I Gigli di Castro” il cui presidente è il Maestro Giuseppe Copponi che con molto piacere mi ha spinta all’ esposizione dei miei dipinti in varie mostre collettive.

 Il 12 e 13 Settembre 2020 ho partecipato alla manifestazione organizzata da “La  Via Degli Artisti” in Viterbo dove ho concluso una mostra estemporanea in piazza San Lorenzo con l’ Opera “Il cielo sceso in terra” che ha riscosso un incredibile successo.