ALESSIA BISCARINI  - Italy

                                             

                                                                                              CONTACTS:
 a.l.e.s.s.i.a@email.it         

                                                                                       WEBSITE: www.alessiabiscariniab.com



 

About her Art


Nata nel 1968 a Perugia, Alessia Biscarini vive e lavora a Corciano, in uno dei borghi più belli dell'Umbria. Ha conseguito la maturità scientifica e la laurea in giurisprudenza, pur coltivando in sè grande passione e predisposizione per la pittura. Priva quindi di studi accademici, la sua ricerca essenzialmente da autodidatta la porta a sperimentare con i colori, spaziando dal figurativo all'astratto, usando con sapienza olio, acrilico e pigmenti, su supporti diversi quali tela, legno e polistirolo, talvolta inserendo soluzioni materiche. Inizia con la partecipazione in mostre collettive, per poi proseguire con un percorso personale. Espone ad Alghero, Roma, Treviso, Veroli, Napoli oltre che in importanti siti umbri quali la Rocca Paolina e Villa Fidelia. Ha ottenuto riconoscimenti anche all'estero, realizzando dipinti su pannelli espositivi di grandi dimensioni per un prestigioso Showroom al centro di Mosca. Per sua natura sempre in movimento, non solo interiore, viaggia frequentemente in Marocco, dove trae ispirazione e nuovi stimoli creativi. La sua sensibilità e personalità non si esprime solo con la pittura, ma anche nella poesia e nella lavorazione della ceramica.



Criticism 


Per Alessia Biscarini l'arte è una questione intima, che sgorga dalla sua interiorità, espressione di uno spirito vivace e passionale che si riversa entusiasta sulla tela. Il suo lavoro, che pure si apre anche ad altre tematiche, si sviluppa prevalentemente su due filoni principali: il paesaggio marino e gli alberi. È proprio in questo dualismo il fulcro della sua personalità e del suo lavoro: da un lato l'anima sognatrice, impulsiva e attratta da orizzonti lontani, dall'altro quella umbra, forte e radicata alla sua terra. La sua ispirazione si nutre di natura, ma non si pensi a un' artista che si muove nel solco degli impressionisti che lavoravano en plein air; nelle sue opere non c'è solo l' osservazione di un dato naturale, ma l'espressione di un sentimento. Dipingere per lei è un modo di raccontarsi, di mettere a fuoco le sensazioni di un momento. Alessia osserva bene i luoghi e i dettagli che diventeranno i suoi soggetti, ma poi costruisce il dipinto in studio, filtrando quel che ha visto attraverso la sua sensibilità, con un esercizio mentale che serve a riportare su tela solo il necessario, eliminando ogni elemento di corredo per giungere a una purezza assoluta, cristallizzata e fuori dal tempo. Nei soggetti marini non è la superficie del mare a essere rappresentata, ma l'essenza stessa dell'acqua, elemento mobile, libero e sfuggente, resa attraverso linee vorticose e un cromatismo ricchissimo e sfavillante, ottenuto anche grazie agli splendidi pigmenti in polvere che acquista nel suo amato Marocco. Molto più radicati nella realtà oggettiva, invece, i suoi alberi sono caratterizzati da tinte nette e meno sfumate, da un maggiore uso di contorni, come a sottolineare con forza la sua presenza nel mondo e la sua capacità di rimanere in piedi nonostante le difficoltà della vita. Sarebbe un errore pensare a due linee di ricerca distinte, che non dialogano tra loro: le due anime si compenetrano continuamente. Il senso di movimento che trasmettono le fronde battute dal vento richiama il moto incessante delle onde; i raffinati accordi delle sue marine nascono su ricche preparazioni materiche, solide e strutturate, realizzate con largo uso di polveri e gessi. La chiave per comprendere lei e il suo lavoro si trova proprio osservando con attenzione le basi dei suoi dipinti, su cui ritorna più volte con spatole e pennelli, fino a ottenere densi strati di terre e colori, che spesso poi scortica via con la carta vetrata, ottenendo un bellissimo effetto finale mosso e frastagliato, che sembra recare l'eco di tutte le sue esperienze pregresse. La sua curiosità la porta a sperimentare di continuo, con umiltà e determinazione, tuffandosi con entusiasmo in altri territori artistici, come quello del ritratto e del nudo, essenzialmente femminili. Le donne dipinte da Alessia, di cui indaga corpo, gesti ed espressioni, hanno sguardi intensi, forti e fragili al contempo; al di là della superficie si tratta di autoritratti, con cui continua a raccontare se stessa e a liberare la sua interiorità. Accanto alla pittura, inoltre, ama misurarsi con la ceramica, di cui l' Umbria è patria di elezione, approdo naturale di un'artista che è da sempre attratta dai valori volumetrici e dalla manipolazione della materia. Alessia Biscarini è un'artista estremamente comunicativa, che non ha paura di rivelarsi attraverso le sue opere e di invitarci a entrare in connessione con lei, certa che aprirsi agli altri, condividere la bellezza e abbandonarsi alle emozioni sia il modo migliore di vivere la vita.
David Menghini