EMILIANO ALFONSI         - Italy



                                                                         CONTACTS:    alfonsiemiliano@libero.it



 

About his Art


Emiliano Alfonsi nasce nel 1980, vive e lavora a Roma, sua città natale.
Durante gli studi accademici, oltre ad approfondire la pittura da cavalletto, si dedica allo studio dell’antica lavorazione delle vetrate artistiche e dei mosaici secondo i dettami della tradizione medievale . Le sue vetrate sono custodite, a oggi, in più di settanta edifici in Italia e all’estero.


La sua produzione sviluppa sull’approfondimento del ritratto come icona nella nella sfera dell'uomo infrangendo il rapporto spazio-temporale tra l'Opera stessa e l'Interlocutore, la tempera all'uovo del 1400 raccontata così attraverso i volti della contemporaneità .

Le sue immagini iconiche sono state esposte in diverse collettive italiane, le più recenti a Roma - SPECULUM mostra collettiva presso SPAZIO URANO a cura di Rossana Calbi     Genova - EroticaMente presso la SATURA ART GALLERY a cura di Eva Tzerkel       Mondolfo, provincia di Pesaro e Urbino - STNESTHESIA collettiva a cura di Filippo Sorcinelli con il patrocinio del Comune       Specchia / Lecce - LE FIL ROUGE presso Palazzo Risolo a cura di Viviana Cazzato


La sue mostre personali sono state curate e presentate in numerosi spazi tra questi ricordiamo la Banca Fideuram SanPaolo di Roma - VERITA' E PITTURA a Cura del Prof E.M.Eleuteri , il Museo D’Arte dello Speldore di Giulianova – Antologica a cura di Maria Luisa De Santis il Museo Archeologico della Città dell’Antica Norba -Antologica della sua produzione a cura dello stesso Museo con il patrocinio del Comune della città di Norma   lo studio ARCHEIDOM di Roma LA GRAZIA DEL SIMBOLO a cura di Giuseppe Ponzio, il Fair Legals INCIPIT a Cura di Rossana Calbi , la galleria Blink salotto fotografico KOINE' nei volti del presente a cura di Lorenzo Mastroianni


Il suo percorso artistico si avvale costantemente della collaborazione con professionisti che operano in campo artistico, tra i piu recenti ricordiamo il progetto editorale per la rivista di arte e moda MORDANT MAGAZINE con il fotografo ANTONIO GUZZARDO, attualmente sta lavorando a diversi progetti tra questi quello con il musicista e compositore Giovanni Nuti per il quale ha già realizzato la copertina di un album e ad una importante collaborazione in ambito teatrale.

Docente del corso di pittura presso la scuola d'arte OFFICINA D'ARTE a Roma

 

Art Criticism


Emiliano Alfonsi, Autore di nuove icone, che provengono, nella loro riflessione e radice teorica, da uno studio incessante sull’arte e sulla letteratura di stampo simbolista. Genera figure femminili ancestrali che evocano culture sotterranee, enigmatiche nei loro arcani saperi, nella duplice funzione di generatrici e distruttrici. Forti i rimandi alle immagini dipinte da Fernand Khnopff, che Alfonsi, attraverso la sua produzione, innalza alla sfera complessa del sacro e del profano; sono dipinti meticolosi e calligrafici che si sviluppano come oggetti autonomi, tavole medievali dipinte, arredi sacri antichi.
Ma la contemporaneità di Alfonsi sta nell’immergere le misteriose figure in uno spazio smaterializzato, in cui i riferimenti temporali si annullano in architetture simboliche, fragili e sottili, forme archetipiche nate nella sfera sacra. Il tremendum et fascinans, descritto in sede filosofica da Rudolf Otto, vede in queste opere una profonda dicotomia, immagini che affascinano nella loro seduzione ma che al contempo divengono perturbanti

FABIO PETRELLI - CRITICO ARTRIBUNE

 

" Di fronte alla purezza che esce dal bianco, solo il silenzio ci permette di essere rispettosi, non si può commentare con frasi banali la Bellezza [...] allora è meglio tacere e guardare ad una certa distanza perchè il nostro respiro umido potrebbe nuocere alla tempera"

ROSSANA CALBI – GIORNALISTA CURATRICE

 

Rossana Calbi, giornalista curatrice

 "La pittura di Emiliano Alfonsi sembra attraversare, aristocratica, la confusa contemporaneità artistica, con caratteristiche tutte sue, uniche. A cominciare dalla dedizione totalizzante con la quale Alfonsi ad essa si destina"

MARIALUISA DE SANTIS – STORICA CURATRICE DIRETTRICE DEL MAS

 

Marialuisa De Santis, storica curatrice direttrice del MAS

"Alfonsi rimette in evidenza il fascino della vita che torna ad essere umana; figure allungate, terse, nette, il cui cromatismo vivica queste sue opere. Opere che raccontano con una metodica bellezza una convinta adesione alla tradizione dove l’Uomo è realmente, una componente del Creato. Un racconto pittorico non ascetico ma profondamente mistico. Alfonsi esprime con grande professionalità quella “Pittura colta” di cui ormai si stanno perdendendo le tracce"

EGIDIO MARIA ELEUTERI – STORICO DELL'ARTE CRITICO E CURATOREE

orico dell'Arte critico curatore