ALEXANDRA PALAZZINO  - Italia 



CONTATTI:  alexandrapalazzino@hotmail.com

cell.  +39 347.9435512




Sulla sua Arte 


Sono nata e vissuta a Roma, da sempre appassionata di arte comincio il mio percorso di “artista” all’età di 32 anni quando incinta della mia bambina e tempo a disposizione, ricerco un corso di pittura a cui dedicarmi. Sono laureata in Scienze Statistiche ed economiche alla Sapienza di Roma, e inizio a lavorare presso la RAS società di assicurazione con sede a Milano. La matematica e la statistica sono la mia passione ma incapaci di manifestare sentimenti ed emozioni che invece vorrei esprimere. L’incontro con la Maestra Fiamma Morelli, la sua delicatezza ed empatia nell’insegnamento è stata fonte di mia ispirazione creativa nonché guida espressiva del mio cammino artistico. I miei quadri sono un’esplosione di colori, gesti ed emozioni esternazione di quella grinta e creatività che invece non potrebbe venir fuori nella pura esecuzione di un soggetto realistico. Dal 2008 frequento il corso di pittura presso "L'XI MUSA" condotto dalla pittrice Fiamma Morelli, in cui espongo le mie opere nelle mostre collettive.


La critica


La magia del primitivismo 

Alexandra Palazzino infonde nelle sue opere, che apparentemente potremmo definire “informali”, arcane energie che ci riportano alla cultura primitiva.

Quando parlo di cultura primitiva non faccio riferimento  alla corrente artistica moderna che vede Henri Rousseau detto  il Doganiere come maggior esponente ma mi riferisco proprio alle primissime espressioni artistiche della storia dell’uomo.

Nelle tele di Alexandra Palazzino, difatti, non si vedono le forme umane stilizzate o gli animali che i nostri progenitori dipingevano nelle grotte, lei  ne dipinge la loro essenza che diviene movimento.

La magia che gli uomini preistorici fissavano tramite quei segni sulle rocce, nelle sue tele essa trova una nuova vita, una nuova vibrazione…

Sicuramente per la sua arte è stato determinante l’incontro con la grande artista italiana Fiamma Morelli che ha saputo cogliere in Alexandra tutta quella energia che la rende un’artista estremamente interessante.

Claudio Giulianelli