GENNARO BARCI       - Italia 



                                                                  CONTATTO: info@gennarobarci.com 

                                              Lo Studio: Via Alimena 92, 87100 Cosenza (CS)  Tel: +39 344 2806996 




La mia Biografia

Inizio a dipingere nel 2006.
L'arte diventa subito il mezzo con cui posso dare sfogo a sensazioni ed emozioni particolari e complesse, tipiche della mia natura giovanile: scaglio colori come fossero pugni su un sacco da boxe e poi carta, chiodi, tessuti, plastica…
Uso tutto ciò che ho tra le mani e continuo così per circa un anno.

Le cose cambiano quando, tra un lavoro e l'altro, comincio a notare strani effetti nei colori: mi rendo conto che, colando due o più smalti liquidi su un supporto piano, questi si mescolano tra loro prendendo vita propria.
Ne resto così affascinato che decido di fermarmi ad analizzarne l’esito estetico e ad approfondire i processi d’interazione tra i colori. Inoltre, mi rendo conto che molti lo notano, ma quasi nessuno si ferma a studiarne i meccanismi. Non ha un nome, decido di chiamarlo blending e con il tempo imparo a controllarlo.
Intanto l’arte diventa il mio modo di condividere le mie esperienze, dare forma ai miei pensieri e indagare gli aspetti profondi della psiche. Il blending diventa il linguaggio attraverso cui posso raggiungere il mio mondo interiore.
Lavorando su un supporto trasparente come il metacrilato mi accorgo che sul fronte, il lato dove sto lavorando, il colore si mescola, mentre sul retro del materiale medesimo il primo istante del processo creativo resta comunque impresso.
Nel caso di un quadro, questo acquisisce due facce che, con l’intervento del calore, posso modellare sino a fargli guadagnare la tridimensionalità della scultura.
Pubblico i primi scritti sulla mia ricerca nel 2011 nel volume "Il Metaformismo", edito da Mondadori e redatto dalla Prof.ssa Giulia Sillato. Nel 2014, dopo un’esperienza di anni, di studi e di confronto con l’indagine critica sulla "metaforma", la mia ricerca approda alla "Seconda Forma".
Con essa oggi affronto i temi più svariati, pur concentrando la mia attenzione su concetti che si riferiscono per lo più ai segreti della natura umana e all'origine nascosta dell'esistenza.



Sulla sua Arte 

LA SECONDA FORMA
Cosenza, 28 giugno 2014
L’Arte ha sempre avuto un proprio tempo, è sempre stata l’immagine di sentimenti che scaturiscono da precisi momenti storici e culturali. Oggi, per una serie di svariate ragioni, le arti della pittura e della scultura non hanno più l’importanza che la storia ha sempre riconosciuto ad esse, perché l’artista è divenuto consapevole del fatto che l’odierna fruizione di un’opera d’arte, con le relative modalità mediatiche, tenda ad eludere il suo messaggio ideale.
Il fruitore di oggi, infatti, tende a sottrarsi all’impegno interpretativo e vuole confrontarsi con esperienze chiare e dirette. Così l’Arte va perdendo colori e tecniche, trasformandosi in performances, installazioni e in qualsiasi tipo di realtà espressiva che faccia interagire l’artista direttamente con l’ambiente… oltre il quadro, oltre la scultura.
La pittura e la scultura possono essere ripristinate nelle loro funzionalità estetiche ed etiche, assolutamente imprescindibili dal valore dell’uomo, solamente se non seguono strade separate, perché solo insieme aiuteranno l’essere umano ad entrare dentro i misteri della sua esistenza.
Posto che l’Arte debba poter dialogare con un’Entità superiore attraverso i mezzi materiali che noi stessi approntiamo nella nostra vita quotidiana, la pittura da sola si risolve in soluzioni eteree poco percepibili dall’uomo contemporaneo mentre, a sua volta, la scultura da sola, in quanto nasce da materia terrena, si risolve in soluzioni più concrete e immediate alla percezione reale.
Credo sia necessario, sì, arrivare al mistero dell’Essere attraverso il colore ma poi occorre plasmarlo per dargli forma concreta. Solo così è possibile rendere tangibile la bellezza e la grandiosità del Creato.
Da qui la nascita della Seconda Forma, ossia la forma della non forma: è l’invisibile che diventa visibile… è la prova tangibile dell’esistenza di qualcosa di Superiore. Per cominciare è necessaria una fase di personalizzazione dell’atto creativo in modo da dare libero corso alle emozioni che, strappate dal profondo in un momento di estasi, riescano ad imprimersi su un supporto pittorico anche senza una forma immediata.
Seguirà una seconda fase in cui si elimina il superfluo e si esalta l’essenziale: è il momento della scultura che dà forma conclusiva alla creazione riportandola sul piano fisico.
La Seconda Forma rende comprensibili concetti ritenuti impenetrabili e favorisce l’afflusso delle sensazioni più immediate.
Dinanzi all’opera finita lo spettatore può superare i limiti della mente, ristabilire il rapporto con la propria spiritualità, riportando se stesso a uno stato primordiale e incontaminato. L’opera pittorica acquisisce così una terza dimensione e conquista lo spazio, divenendo “luce”, “risveglio”, “estasi”.

 Il suo Curriculum

Rassegne espositive:
2015
- Polo Museale Civico Diocesano, Sulmona (AQ) – a cura di Vittorio Sgarbi e Gaetano Pallozzi
- EXPO Gate, Milano (MI) – a cura di Giulia Sillato – Catalogo G. Mondadori
- Palazzo dei Giureconsulti, Milano (MI) – a cura di Giulia Sillato – Catalogo G. Mondadori
2014
- Palazzo Orti Manara, Verona(VR) – a cura di Giulia Sillato
- Art Hub Liwa, Abu Dhabi (UAE) – a cura della Galleria
- Chiostro del Bramante, Roma (RM) - a cura di Giulia Sillato - Catalogo G. Mondadori
- Museo del Presente, Rende (CS) – a cura del Museo
2013
- Palazzo Dei Capitani del Lago, Malcesine (VR) - a cura di Giulia Sillato - Catalogo Mazzotta
2012
- Galata Museo del Mare, Genova (GE) - a cura di Giulia Sillato - Catalogo Mazzotta
- Palazzo della Gran Guardia, Verona (VR) - a cura di Giulia Sillato - Catalogo G. Mondadori
- Palazzo Comunale E. Gagliardi (VV) - a cura di Giorgio Di Genova - Catalogo Rubbettino
2011
- Itaca Gallery, Verona (VR) - a cura di Giulia Sillato
- Giardino di Palazzo Corvaja, Taormina (ME) - a cura di Giuseppe Filistad
- Museo Magma, Roccamonfina (CE) - a cura di Paolo Feroce
- Fondazione Luciana Matalon - Milano (MI) - a cura di Giulia Sillato - Catalogo G. Mondadori
2010
- Museo Civico d'Arte Contemporanea, Acri (CS) - a cura di Luigi Tallarico
- Museo di Trebisacce, Trebisacce (CS) - a cura di Luigi Tallarico
- Complesso provinciale Santa Chiara, Cosenza(CS) - a cura di Luigi Tallarico
- Museo Magma, Roccamonfina (CE) - a cura di Paolo Feroce
- Palazzo dei Congressi, Roccamonfina (CE) - a cura di Paolo Feroce
- Castello di Grobnik, Fiume (RI), Croazia - a cura di Adelinda Allegretti
- Centro Congressi Medioevo, Olgiate Comasco (CO) - a cura di Adelinda Allegretti
2009
- Palazzo dei Sette, Orvieto (TR) - a cura di Adelinda Allegretti
- Museo MAUI, Caserta (CE) - a cura di Paolo Feroce
- Complesso Monumentale del Belvedere di S. Leucio, Caserta (CE) - a cura di Roberto Ronca
- Palazzo dei Congressi, Roccamonfina (CE) - a cura di Paolo Feroce
- Castello Ruffo, Scilla (RC) - a cura del Centro Culturale Hesperia
- Museo Civico Umberto Mastroianni, Marino (RM) - a cura di Adelinda Allegretti
- Primo Piano Living Gallery, Lecce (LE) - a cura di Dores Saquegna
- Atahotel Varese Business & Resort****, Varese (VA) - a cura di Adelinda Allegretti
2008
- Galleria Hesperia, Pomezia (RM) - a cura del Centro Culturale Hesperia
- Biblioteca Comunale, Belmonte Calabro (CS) - a cura di Miriam Peluso
Bibliografia essenziale:
2015
- “L'arte e il tempo”, Editoriale Giorgio Mondadori
- “Catalogo dell’Arte Moderna n° 51”, Editoriale Giorgio Mondadori (di prossima pubblicazione)
2014
- “L’arte Contemporanea nelle antiche dimore 29^ Edizione”, Mazzotta Editore
- “Catalogo dell’Arte Moderna n° 50”, Editoriale Giorgio Mondadori
- “Percorsi d’Arte, Arte oggi in Italia”, a cura di E. Le Pera (testi di Toti Carpentieri, Teodolinda
Coltellaro, Giorgio Di Genova, Ghislain Mayaud), Rubbettino Editore
2013
- “L’arte Contemporanea nelle antiche dimore 28^ Edizion.e”, Mazzotta Edtore
- “Catalogo dell’Arte Moderna n° 49”, Editoriale Giorgio Mondadori
2012
- “L’arte Contemporanea nei Civici Musei - 2^ Edizione”, Mazzotta Editore
- “Premio Limen Arte - IV Edizione”, Rubbettino Editore
- “Il Metaformismo Vol. II”, Editoriale Giorgio Mondadori
- “Catalogo dell’Arte Moderna n° 48”, Editoriale Giorgio Mondadori
2011
- “Il Metaformismo Vol. I”, Editoriale Giorgio Mondadori
- “Catalogo dell’Arte Moderna n° 47”, Editoriale Giorgio Mondadori

ENGLISH VERSION

2015
- Polo Museale Civico Diocesano, Sulmona (AQ), Italy – curated by Vittorio Sgarbi and Gaetano
Pallozzi
- EXPO Gate, Milan (MI), Italy – curated by Giulia Sillato
- Giureconsulti Palace, Milan (MI), Italy – curated by Giulia Sillato – G. Mondadori Catalogue
2014
- Orti Manara Palace, Veron (VR), Italy - curated by Giulia Sillato
- Art Hub Liwa, Abu Dhabi, UAE – curated by the Gallery
- Chiostro del Bramante, Rome (RM), Italy - curated by Giulia Sillato - G. Mondadori Catalogue
- Museo del Presente, Rende (CS), Italy – curated by the Museum
2013
- Capitani del Lago Palace, Malcesine (VR), Italy – curated by Giulia Sillato – Mazzotta Catalogue
2012
- The Galata Museo del Mare, Genoa (GE), Italy – curated by Giulia Sillato – Mazzotta Catalogue
- Gran Guardia Palace, Veron (VR), Italy – curated by Giulia Sillato - G. Mondadori Catalogue
- E. Gagliardi Palace, Vibo Valentia (VV), Italy – curated by Giorgio Di Genova – Rubbettino
Catalogue
2011
- Itaca Gallery & Tavella Archive, Veron (VR), Italy – curated by Giulia Sillato
- Corvaja Palace's Garden, Taormina (ME), Italy - curated by Giuseppe Filistad
- Magma Museum, Roccamonfina (CE), Italy - curated by Paolo Feroce
- Luciana Matalon Foundation - Milan (MI), Italy – curated by Giulia Sillato - G. Mondadori Catalogue
2010
- Civic Museum of Contemporary Art, Acri (CS), Italy - curated by Luigi Tallarico
- Trebisacce Museum, Trebisacce (CS), Italy - curated by Luigi Tallarico
- Santa Chiara Palace, Cosenza (CS), Italy - curated by Luigi Tallarico
- Magma Museum, Roccamonfina (CE), Italy - curated by Paolo Feroce
- Congressi Palace, Roccamonfina (CE), Italy - curated by Paolo Feroce
- Grobnik Castle, Fiume (RI), Republic of Croatia - curated by Adelinda Allegretti
- Medioevo Congress Center, Olgiate Comasco (CO), Italy - curated by Adelinda Allegretti
2009
- Palazzo dei Sette, Orvieto (TR), Italy - curated by Adelinda Allegretti
- MAUI Museum, Caserta (CE), Italy - curated by Paolo Feroce
- S. Leucio Monumental Complex, Caserta (CE), Italy - curated by Roberto Ronca
- Congressi Palace, Roccamonfina (CE), Italy - curated by Paolo Feroce
- Ruffo Castle, Scilla (RC), Italy – curated by Hesperia Cultural Centre
- Umberto Mastroianni Civic Museum, Marino (RM), Italy - curated by Adelinda Allegretti
- Primo Piano Living Gallery, Lecce (LE), Italy - curated by Dores Saquegna
- Atahotel Varese Business & Resort****, Varese (VA), Italy - curated by Adelinda Allegretti
2008
- Hesperia Gallery, Pomezia (RM), Italy - curated by Hesperia Cultural Centre
- Civic Library, Belmonte Calabro (CS), Italy - curated by Miriam Peluso
Main References:
2015
- L'arte e il tempo, Giorgio Mondadori Editore
- Catalogo dell'Arte Moderna N. 51, Giorgio Mondadori Editore
2014
- L'arte contemporanea nelle antiche dimore. 29ª edizione, Mazzotta Editore
- Catalogo dell'arte moderna N. 50 , Giorgio Mondadori Editions
- Percorsi d'arte in Italia, curated by E. Le Pera (texts by Toti Carpentieri, Teodolinda Coltellaro,
Giorgio Di Genova, Ghislain Mayaud), Rubbettino Editore
2013
- L'arte contemporanea nelle antiche dimore. 28ª edizione, Mazzotta Editore
- Catalogo dell'Arte Moderna N. 49, Giorgio Mondadori Editore
2012
- L'arte contemporanea nei civici musei. 2ª edizione, Mazzotta Editore
- Premio Limen Arte – IV edizione, Rubbettino Editore
- Il Metaformismo, Vol. II, Giorgio Mondadori Editore
- Catalogo dell'Arte Moderna N. 48, Giorgio Mondadori Editore
2011
- Il Metaformismo, Vol. I, Giorgio Mondadori Editore
- Catalogo dell'Arte Moderna N. 47, Giorgio Mondadori Editore